Le microalghe verdi-azzurre del lago Klamath



La microalga del lago Klamath (nome scientifico: Aphanizomenon flos aquae Ralphs ex Born.& Flah. Var. flos aquae) fa parte della grande famiglia delle microalghe verdi-azzurre, la prima forma di vita del pianeta e la base di tutta la catena alimentare.
Tutte le popolazioni del passato hanno fatto uso delle verdi-azzurre come fonte di nutrizione superiore.

Gli Aztechi riservavano la Spirulina selvatica ai nobili e ai guerrieri, considerandolo un cibo divino.
Oggi, l’unica microalga commestibile a crescere selvatica in un ambiente vulcanico pressoché incontaminato è la microalga Klamath.


Il Crater Lake nel Parco delle Cascade Mountains, in Oregon

Il lago Klamath è talmente incontaminato da essere in grado di ospitare la più elevata concentrazione di aquile calve del continente nordamericano (assieme all’Alaska); e le aquile calve sono dei fondamentali markers ecologici che non sopravvivono se non in
ambienti incontaminati.

La straordinaria vitalità del lago Klamath dipende anche dalla sua simbiosi ambientale con il magico Crater Lake, lago formatosi dentro la caldera formata dall’esplosione, 7700 anni fa, del vulcano Mount Mazama.

E’ grazie a questo straordinario ambiente che la microalga Klamath sviluppa un profilo nutrizionale e una carica energetica assolutamente unici.

Klamath RW®Max completa e assimilabile dalla A allo Zirconio” 12 nutrienti essenziali LARN-rilevanti, ovvero rilevanti per il nostro fabbisogno giornaliero, completamente assimilabili, assieme ad altri 100 nutrienti!
La ricerca nutriceutica ha ormai affermato la centralità di un principio di sinergia nutrizionale: “più ampio è lo spettro dei nutrienti assunti, maggiore ne è l’assimilazione e l’efficacia, e allo stesso tempo minori sono le quantità necessarie di ciascun specifico nutriente”.
La Klamath rappresenta il miglior esempio di tale principio, perché contiene, in forma altamente assimilabile, oltre 100 nutrienti fondamentali, tutti nella loro forma organica e dunque, a differenza degli integratori di sintesi, completamente assimilabili!
Ma la nuova Klamath RW®Max aggiunge, all’unicità di questo ampio spettro nutrizionale, una nuova, fondamentale, dimensione, quella della LARN-rilevanza (i LARN sono i Livelli di Assunzione Raccomandata dei Nutrienti): un nutriente diventa LARN-rilevante quando la dose assunta giornalmente con un alimento o un integratore supera almeno il 30% del fabbisogno giornaliero.

In conformità a questo criterio, Klamath RW®Max contiene ben 12 nutrienti essenziali in dosi LARN-rilevanti!

Questo farebbe già di per sé, della Klamath, un ottimo integratore vitaminico-minerale, con gli enormi ulteriori vantaggi che:

a) tali nutrienti sono completamente assimilabili;
b) sono corredati da almeno altri 100 nutrienti per i quali magari non esiste un LARN, ma che sono comunque estremamente importanti per la nostra salute, come l’intero spettro degli oligoelementi.