Dalla Klamath all’estratto Klamin®


Proprietà neuromodulatorie generali e, in particolare, di sostegno dell’umore e dell’attenzione.
Grazie al suo moderato contenuto di feniletilammina (PEA), Klamath RWRmax e tale da poter avere effetti fisiologici positivi su piccoli problemi di umore, memoria e attenzione.
Tuttavia, la concentrazione di PEA richiesta per avere effetti neurologici significativi e superiore a quella presente nella microalga, e richiede altresi il sostegno di molecole che fungano da MAO-B inibitori naturali.

Il Centro di Ricerche Nutriterapiche, in collaborazione con ricercatori universitari, ha scoperto nella Klamath proprio queste molecole, e ha messo a punto e brevettato uno specifico estratto, Klamin®, che concentra una maggiore e sufficiente quantita sia di PEA, sia delle molecole MAO-B inibitorie naturalmente presenti nella Klamath.

La feniletilammina è un’ammina endogena che, non a caso, è stata definita la “molecola dell’amore”, poichè il nostro organismo ne produce in abbondanza quando siamo innamorati, di una persona o della vita stessa! Ma la feniletilammina (PEA) da sola produrrebbe effetti molto scarsi, perchè una volta ingerita è rapidamente distrutta da specifici enzimi del nostro corpo. Nella Klamath, però, ci sono diverse molecole, dalle stesse AFA-ficocianine, alle micosporine algali (MAAs) e ad una molecola tipica della Klamath (e simile ai fitocromi delle piante), che per analogia chiamiamo AFA-fitocromo, le quali hanno dimostrato di essere potenti inibitori proprio di quegli enzimi che distruggono la PEA, e dunque la proteggono consentendole di esplicare i suoi effetti sul sistema neurocerebrale.

Ciò che più conta è che tali molecole, pur essendo i piu potenti inibitori di MAO-B tra tutte le molecole naturali, come queste hanno un’azione fisiologica priva di effetti collaterali, perchè a differenza dei farmaci specifici non distruggono gli enzimi MAO-B (ed è questa distruzione che genera effetti collaterali), ma semplicemente ne inibiscono temporaneamente l’azione.

La PEA è un neuromodulatore generale, perchè è in grado di attivare o anche alternativamente inibire vari neurotrasmettitori, la dopamina ma anche in certe condizioni la serotonina. Questo le consente di svolgere un’azione di rivitalizzazione e di equilibrio del sistema nervoso, contrastando la depressione ma, se necessario, anche l’ansia; promuovendo energia tramite la sua attivazione dell’adrenalina, ma anche il sonno e il riposo tramite l’attivazione di serotonina e dell’asse ipotalamico-pituitario.

Questa sinergia di PEA e di MAO-B inibitori naturali ha anche un’altra fondamentale funzione, quella di proteggere dall’invecchiamento, perchè nell’organismo umano la diminuzione della dopamina (- 13% ogni decade dopo i 40 anni) e il parallelo aumento degli enzimi MAO-B (+ 250% dopo i 50 anni) sono uno dei principali motori dell’invecchiamento!
Che questa sinergia di PEA e inibitori naturali sia al contempo efficace e priva di rischi ed effetti collaterali è stato ora provato da tre diversi studi clinici umani, nei quali l’estratto Klamin® ha prodotto radicali miglioramenti di condizioni come depressione, ansia, scarsa autostima e fatigue.

In uno di questi studi, su donne in menopausa, si sono visti alcuni ulteriori effetti sistemici, legati alla diminuzione della trasmissione dopaminergica, con miglioramenti anche di stati come insonnia, ridotta libido e perdita della memoria.